SETTORI DI APPLICAZIONE

SETTORE FILTRAZIONE

Per punto di carico autobetoniere
Impianti di aspirazione ed abbattimento delle polveri di cemento provenienti dal carico autobetoniere, abbinabili ad ogni tipo di impianto di dosaggio sia nuovo che già operativo.
Sono posizionabili sia a terra, per facilitarne l'ubicazione e le manutenzioni, o in posizione rialzata.

Per sili cemento
Filtri cemento per sili adatti per i processi di carico pneumatico del cemento dalle autocisterne ai sili di stoccaggio.

Per applicazioni specifiche
Una ampia gamma di modelli consente l'applicazione al punto da trattare. del tipo appropriato di filtro
Si trova dal piccolo filtro per lo sfiato del dosatore cemento, al filtro con aspirazione da abbinare al mescolatore del calcestruzzo.

Tutti i filtri proposti sono autorizzati dalle autorità competenti.

SETTORE RICICLO

Il sistema di riciclaggio del calcestruzzo denominato Ecocal viene impiegato per il recupero del calcestruzzo inutilizzato o dei residui provenienti dal lavaggio delle autobetoniere e delle pompe.
Offre il duplice vantaggio del recupero degli inerti e la possibilità di reimpiegare l'acqua utilizzandola nel confezionamento di nuovo calcestruzzo o nel lavaggio delle autobetoniere e limitando in questo modo l'impiego di acqua pulita e la produzione di reflui e rifiuti speciali.

SETTORE MOVIMENTAZIONE MATERIALI

CARICAMENTO INERTI DA TERRA
I sistemi di caricamento inerti da terra eliminano l'esigenza di dover approntare delle rampe per alimentare i sili inerti, soluzione tradizionale a volte impraticabile. Si dividono fondamentalmente nelle due tipologie di sistemi brandeggiante e traslante, a seconda della metodologia di lavoro dei nastri trasportatori.

AUTOMAZIONI
Da sempre attenti alle innovazioni tecnologiche applicabili nel settore, siamo stati tra i primi ad introdurre la gestione computerizzata. Oggi i nostri impianti di dosaggio e di betonaggio offrono una possibilità di controllo estremamente preciso, flessibile ed affidabile.

Software di gestione
La gamma dei software e delle apparecchiature di gestione degli impianti di dosaggio e betonaggio è divenuta oggi molto ampia e si può quindi scegliere quella più confacente alle proprie esigenze; a seconda della complessità o della flessibilità che si vuole avere sono basate sull'utilizzo di PC e PLC.
Si va dall'automazione di impianti di piccole e medie dimensioni, sia per il carico diretto in autobetoniera che con mescolatore, alla completa gestione del più complesso impianto.

La facilità di utilizzo dei sistemi software proposti è caratteristica fondamentale. Una buona automazione non è tale se non possiede una semplice interfaccia per il suo utilizzo, mirata a ridurre il periodo di formazione del personale preposto alla conduzione dell'impianto: l'interfaccia grafica "user friendly" interagisce con l'operatore facilitandone l'uso e l'autoapprendimento.
Le sofisticate capacità di diagnosi e storicità delle operazioni, le infinite possibilità di controllo e interfacciamento con databases, software gestionali, ecc. e le capacità di controllo remoto e Teleassistenza assicurano potenza e completezza ai sistemi forniti.
Altra caratteristica non secondaria è l'applicazione dei sistemi di pesatura a celle di carico metrologicamente omologabili.
Inoltre tutte le apparecchiature sono state studiate e realizzate per lavorare in ambienti gravosi, quali possono essere i cantieri e gli stabilimenti produttivi, ed hanno quindi la prerogativa di essere robuste ed affidabili, anche nella precisione dei controlli.

Controllo e regolazione
Gli impianti di dosaggio e betonaggio si sono evoluti nel tempo e ciò è stato possibile grazie all'applicazione di una serie di strumentazioni che ne hanno migliorato le prestazioni.
Vengono oggi forniti con:
  • Pesatura elettronica ottenuta dall'abbinamento dello strumento visualizzatore e delle celle di carico, omologabile dall'ufficio metrico.
  • Sonde per la rilevazione dell'umidità contenuta negli aggregati utilizzati il confezionamento del calcestruzzo e relativa apparecchiatura per effettuare le necessarie compensazioni, su acqua ed aggregati e rispettare così le caratteristiche di plasticità previste.
  • Indicatori di livello da utilizzarsi all'interno di tramogge, silos ed in generale in tutti i contenitori.
  • Dosatori per additivi con sistema sia a peso che a volume, sono ormai imprescindibili per la produzione di calcestruzzo con particolari caratteristiche.
  • Contalitri elettronici e meccanici impiegabili anche nel caso di riutilizzo delle acque di riciclaggio


« Indietro